Presso l'Agriturismo Quaranta di Noci, la presentazione del progetto che mette al centro la campagna e gli animali per migliorare la vita dei diversamente abili. Giovedė 15 luglio scorso, l'Associazione Fantāsia di Noci ha celebrato negli spazi aperti dell'Agriturismo Quaranta, il primo evento in campagna del progetto Natura e abilitā, iniziativa finanziata dalla Regione Puglia, che punta a favorire l'inclusione sociale dei diversamente abili attraverso la realizzazione di attivitā ludiche con gli animali, a contatto con la natura. 

Presenti alla manifestazione di presentazione del progetto, diversamente abili e volontari dell'Unitalsi di Noci e Putignano, oltre ai rappresentanti dell'associazione I tratturi dell'Asinello di Putignano, partner operativi di Fantasia nella realizzazione dell'iniziativa.

Natura e abilitā č un progetto approvato dalla Regione Puglia, Assessorato alla Solidarietā, nell'ambito del Bando 2010 - INIZIATIVE DI COMUNICAZIONE A VALENZA SOCIALE, EDUCATIVA E CULTURALE IN FAVORE DELLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI E DEI LORO NUCLEI FAMILIARI ha introdotto il tema Fabrizio Rossi, presidente di Fantasia, che punta a favorire l'inclusione sociale dei diversamente abili, residenti nei Comuni Noci, Putignano, Castellana Grotte, Alberobello e Locorotondo. Con il progetto NATURA E ABILITA' la nostra Associazione mira a sensibilizzare ed informare sull'utilitā delle attivitā assistite con l'ausilio degli animali e delle attivitā di aggregazione e socializzazione che si possono svolgere in contesti rurali ha continuato Rossi. 

A seguire l'intervento della psicologa Rosaria Adone, dell'associazione I Tratturi dell'asinello, da un paio d'anni impegnata in attivitā di onodidattica e onoterapia rivolte ad un'utenza scolastica e minorile, disagiata. Le attivitā con gli animali generano dei benefici psico-fisici, facilitano la socializzazione, la comunicazione e sviluppano il senso di responsabilitā dei minori che vivono in condizioni di disabilitā, di disagio psico-fisico e di fragilitā ha commentato la Dott.ssa Adone supportata dal Presidente de I Tratturi dell'Asinello Stefano Giotta

Positivo anche il riscontro per l'iniziativa da parte di Oronzo Colucci e Patrizia Lippolis, rispettivamente presidente e portavoce dell'Unitalsi di Noci per i quali Progetti come Natura e Abilitā devono contribuire ad esaltare il valore dei momenti di confronto sulle necessitā e le problematiche del mondo della disabilitā. 

Dopo una prima fase di ricerca sul territorio che sta portando all'individuazione nell'ambito dei comuni facenti parte del progetto di masserie, strutture e percorsi tematici idonei all'approccio delle persone con disabilitā con la campagna e gli animali, il progetto andrā avanti in questi mesi con la realizzazione di materiale informativo sul tema e con la realizzazione a settembre di ulteriori incontri e giornate studio in campagna. 

Alla fine del dibattito all'aria aperta la gioia di diversabili, famiglie e operatori di poter vedere da vicino, accarezzare e porgere il foraggio agli splendidi esemplari di cavalli selezionati dell'agriturismo Quaranta. In serata la cena in struttura per celebrare con un momento di convivialitā e di festa, l'evento di apertura di una iniziativa che si ripromette di dare tanto ai diversamente abili delle nostre comunitā. Per informazioni sul progetto chiamate il numero 347 7151566. Dott. Pietro D'Onghia Comunicazione Progetto Natura e Abilitā info@exprimendo.it

SCRIVICI



newsletter

iscriviti